Ruby, scambio fra Lele Mora ed Emilio Fede, errore pm?

CASO RUBYEmilio Fede, direttore del Tg4, è indagato per favoreggiamento e induzione alla prostituzione di ben 33 ragazze, di cui una minorenne, ovvero la famigerata Ruby Rubacuori, alias Karima El Mahroug. Fede però contesta ai pm un grossolano errore nelle loro indagini: gli inquirenti avrebbe scambiato, incosapevolemente o in maniera fraudolenta, il cellulare di Fede con quello di Lele Mora, altro indagato insieme a Fede, accusato degli stessi reati. Il 14 Febbraio 2010, Ruby avrebbe telefonato a Lele Mora e non a Fede: questa la posizione sostenuta dai legali di Fede, Gaetano Pecorella e Nadia Alecci. Se questo errore verrà dimostrato, potrebbe cadere l’intero piano accusatorio nei confronti di Emilio Fede. “Il cellulare agganciato dall’utenza della ragazza non era mio, ma di Lele Mora. Ruby – ha spiegato Fede – non l’ho portata io ad Arcore, però mi chiedo perché non è stato accertato con chi lei è venuta a Milano in precedenza e chi ha contattato”. Fede ribadisce infine, per l’ennesima volta:”Non ho mai assistito a nessuna scena trasgressiva”.

 

Check Also

Di Battista non si ricandida? Ecco i veri motivi che nessuno ha capito

Gli editoriali andrebbero scritti sempre il giorno dopo. E’ quel minimo di decantazione che basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Bossi avverte Berlusconi, in Libia può capitare di tutto

LIBIA - Non è certo tranquillizzante la replica di Umberto Bossi, leader Lega Nord, alle...

Chiudi