Saldi Invernali 2013

Saldi invernali 2013: Roma e Milano pronte, guida per sopravvivere

SALDI INVERNALI 2013, DA ROMA A MILANO

SALDI INVERNALI 2013 – Al Sud Italia si parte subito: mentre Roma e Milano aspettano, i saldi invernali 2013 sono già iniziati in Sicilia, Basilicata e Campania. Ma a dirla tutta, i saldi invernali 2013 non saranno di certo un boom: secondo Confcommercio, nei saldi di gennaio 2013 la spesa media sarà di 359 euro per famiglia. Per quanto riguarda la spesa per singola persona, nei saldi invernali 2013 ognuno di noi spenderà in media circa 150 euro. Anche i saldi sembrano ormai essere un lusso per pochi!

Ad approfittare dei nostri saldi invernal 2013, a quanto pare, saranno soprattutto i turisti affascinati dal nostro made in Italy, sempre sinonimo di qualità nell’ambito della moda e dell’abbigliamento.

Le amministrazioni comunali cercano di venire incontro ai commercianti, con provvedimenti straordinari per favorire i saldi invernali 2013: ad esempio, a Milano ci sarà la sospensione dell’area c fino al 6 gennaio 2013.

A Roma sarà disponibile il bus shopping gratuito, come era già successo fra l’8 dicembre e il 24 dicembre scorsi: il bus shopping per i saldi invernali 2013 a Roma sarà in attività fino al 16 febbraio 2013, dalle ore 11.30 alle ore 20.30.

SALDI INVERNALI 2013, COSA FARE E COSA NON FARE

Per prima cosa, evitate gli acquisti non indispensabili prima che comincino i saldi invernali 2013! Superare la compulsione da acquisto, vi farà risparmiare un bel po’. Utilissimo un giro di ricognizione prima del periodo dei saldi a gennaio, per invididuare i vostri oggetti del desiderio da acqusitare al momento giusto.

Sconti che superano il 50% potrebbero nascondere sonore fregature! Controllate bene, se incontrate sconti del genere!

Ancora, non visitate un solo negozio, farvi un giro fra più negozi per fare  i dovuti confronti può essere molto utile.

L’effetto psicologico di dieci centesimi in meno… tenetelo a mente! 99,90 euro non sono novanta euro, sono cento!

Vi portate dietro bancomat e carte di credito per il vostro shopping durante i saldi invernali 2013? Bene, ma fate attenzione: certi commercianti furbetti potrebbero accettare soltanto contanti durante i saldi! Se il negoziante dispone della strumentazione per i pagamenti elettronici, ma durante i saldi invernali 2013 accetta solo contanti, c’è qualcosa che non va.

Controllare sempre bene le etichette! Sia per le modalità di lavaggio, sia per la composizione dei tessuti.

Importante: la merce venduta si cambia! Anche durante i saldi, se per qualche motivo non siete soddisfatti dell’acquisto, avete il diritto di farvela cambiare dal negoziante, a seconda della sua disponibilità. Non c’è infatti il diritto di recesso per gli articoli comprati in un negozio: potete comunque farvi cambiare il vestito acquistato durante i saldi invernali 2013 con altra merce di pari valore.

Se dei vestiti in saldo sono disponibili per tutte le taglie e diversi tipi di colore, potrebbero non essere vestiti in saldo, ma capi di abbigliamento fatti apposta per essere venduti durante i saldi invernali 2013: quindi lo sconto sarebbe solo apparente!

 

 

 

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Rita Levi Montalcini morta
E’ morta Rita Levi Montalcini: biografia di una donna irripetibile

E' MORTA RITA LEVI MONTALCINI RITA LEVI MONTALCINI MORTA - La scienziata Rita Levi Montalcini...

Chiudi