Salvatore Licitra morto, organi tenore salvano tre vite

Salvatore Licitra morto. Gli organi interni del tenore, considerato l’erede di Pavarotti, hanno salvato tre vite. Il fratello Fabio si è espresso così a riguardo:”Ho da dire poche cose perché non esistono parole. – afferma il fratello Fabio – La donazione degli organi di mio fratello per noi è una magra consolazione ma è una cosa molto importante perché lui è sempre stato generoso in tutta la sua vita con tutti”. La camera ardente è stata allestita al Teatro Bellini di Catania. “Chi lo conosceva ha avuto una gran fortuna – sottolinea Fabio Licitra – e quindi, secondo la mamma e me, avrebbe voluto questo: aiutare ancora e dare tutto il possibile ed il meglio di sé, tutto, perché in teatro, e non solo in teatro, faceva così. Per qualsiasi cosa Salvatore era una grande persona”. Fabio Licitra ha poi chiesto un po’ di privacy ai cronisti:”Adesso vi chiedo di non farmi domande oggi perché non è una gran giornata per me. Il gesto che abbiamo fatto, ripeto, ci dà una sola magra consolazione, quella che ancora qualcuno può guardare con i suoi occhi”. Salvatore Licitra è deceduto in seguto a un incidente motociclistico: era alla guida della sua Vespa, senza casco. Salvatore Cicero, direttore Unità Operativa di Neurochirurgia, riassume così le condizioni di Licitra:”Quando il paziente è arrivato, dalle notizie anamnestiche relative alle modalità dell’incidente, è apparso subito chiaro che vi erano due eventi concomitanti: il trauma e un edema celebrale massivo, la cui origine in questi casi difficilmente è legata al trauma. Secondo me è praticamente impossibile sapere esattamente quale evento è stato conseguenza dell’altro”.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Sciopero treni 6 Settembre 2011, protesta generale Cgil

Sciopero treni 6 Settembre 2011, protesta generale Cgil. In Senato quest'oggi si è svolto il...

Chiudi