sciopero benzinai dicembre 2012

Sciopero benzinai: da oggi al 14 dicembre, ma non solo

SCIOPERO BENZINAI 11-12-13-14 DICEMBRE 2012

Lo sciopero benzinai s’ha da fare. Tutto deciso, anche l’ultima trattativa fra Fegica Cisl, Faib Confesercenti e Figisc-Anisa Confcommercio e il ministero dello Sviluppo Economico non è andata a buon fine, e così i sindacati hanno confermato lo sciopero di due giorni dei benzinai che partirà dalle 22:00 di questa sera fino alle 22:00 del 13 dicembre. E’ stato tentato di tutto per evitare la protesta, ma ancora una volta, i petrolieri che si sono seduti al tavolo dei sindacati non hanno voluto sapere ragioni, e hanno chiuso qualsiasi margine di trattativa.

I MOTIVI

Sul tavolo della protesta dello sciopero benzinai ci sono: il rinnovo dei contratti scaduti con alcune compagnie, la crisi dei consumi, la ristrutturazione della rete di distribuzione e i costi della moneta elettronica per i rifornimenti. I gestori inoltre chiedono al governo di far rispettare le leggi esistenti alle compagnie petrolifere, in particolar modo quella riguardante il decreto Cresci-Italia.

DATE E ORARI SCIOPERO

Sciopero benzinai confermato dunque. Ripetiamo, per le strade urbane ed extraurbane le stazioni resteranno chiuse dalle 22:00 di oggi 11 dicembre 2012, fino alle 22:00 del 13 dicembre, mentre per la rete autostradale lo sciopero partirà dalle 7:00 di domani 12 dicembre 2012, fino alle 7:00 del 14 dicembre. Il Garante degli Scioperi ha ricordato che comunque, i gestori dovranno garantire un servizio minimo alla popolazione, e quindi almeno il 50% delle stazioni di rifornimento nei centri urbani dovranno rimanere aperte nonostante lo sciopero benzinai. Sulle autostrade, una pompa di benzina dovrà essere attiva ogni 100 chilometri.

SCIOPERO BENZINAI NON FINISCE QUI?

Lo sciopero benzinai potrebbe prolungarsi durante i prossimi giorni, ma è scongiurato almeno per quanto riguarda le festività natalizie. I gestori hanno indetto il “no rid day” in un giorno a scelta fra il 21 ed il 23 dicembre. Giorno nel quale ciascun gestore non pagherà la propria fornitura di carburante come forma di protesta, e parziale anticipo sull’adeguamento della propria remunerazione. Dal canto loro, le compagnie hanno minacciato l’interruzione dei rifornimenti, il che potrebbe portare ad una nuova chiusura degli impianti. Insomma, la situazione è rovente, ma noi, nei prossimi giorni, vi terremo sempre informati sulle ultime notizie riguardanti lo sciopero benzinaii.

Check Also

pensioni ultime novità

Pensioni novità oggi: cari giovani, ecco fino a che età assurda lavorerete

PENSIONI ULTIME NOVITÀ OGGI (28 FEBBRAIO 2017) – NOTIZIE CHOC PER I GIOVANI Dopo la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Facebook non funziona, problema DNS, come collegarsi comunque

11 Dicembre 2012, ore 00:30 - Facebook non funziona per un problema ai DNS Il...

Chiudi