Scontri in Grecia ultime notizie

Scontri in Grecia: un morto ad Atene, ultime notizie 18 ottobre 2012

Scontri in Grecia ultime notizie

Scontri in Grecia: un morto ad Atene, ultime notizie 18 ottobre 2012. In Grecia, nella piazza Syntagma di Atene, volano le molotov. Manifestanti a volto coperto sono stati protagonisti di violenti scontri con le forze dell’ordine. Gli agenti, in tenuta antisommossa, hanno replicato con lanci di lacrimogeni. Migliaia i manifestanti. Lo sciopero generale, proclamato dai due fondamentali sindacati in Grecia, è degenerato nella tragedia. Un uomo di 66 anni, un lavoratore nel settore marittimo, è morto: sarebbe stato ucciso da un infarto.

I manifestanti protestano contro le ulteriori misure di austerità in fase di approvazione da parte del governo dela Grecia. Le ultime notizia parlano di un minuto di silenzio, stabilito dalla Kke, che ha interrotto la manifestazione in corso.

La Merkel intanto comunica il suo augurio nei confronti della Grecia: il desiderio della cancelliera tedesca è quello di far rimanere la Grecia nell’Unione Europea. Lo sviluppo della UE, secondo la Merkel, è inevitabile.

“Abbiamo bisogno di soluzioni che ci vincolino senza seppellire i parlamenti nazionali, la sovranità nazionale, il principio di sussidiarietà e la legittimità democratica”, ha spiegato Angela Merkel.

Hollande, presidente francese, ammonisce la Merkel: le ragioni elettorali non devono prevalere sull’interesse comune. In Germania si voterà a settembre 2013. “Noi usciamo dal nostro periodo elettorale, – ha ricordato Hollande – mentre la Germania ha il suo proprio appuntamento nel settembre del 2013”.

“Posso capire (La Merkel ndr) ma noi abbiamo una responsabilità comune che è di fare uscire la zona dell’euro dalla crisi. Ci siamo quasi, ma la migliore strada per farcela del tutto è rispettare le decisioni che abbiamo preso insieme”m ha spiegato Hollande.

“Non è ancora tempo per aprire un nuovo Trattato”, ha replicato Hollande, all’ipotesi di un “supercommissario” che intervenga direttamente sui bilanci nazionali.

Tante parole si affollano intorno alla morte del lavoratore 66enne ad Atene. Ma il dubbio è lecito: dietro queste formule burocratiche, non si nasconde forse l’intento della Germania di commissariare, un pezzo alla volta, l’intera Unione Europea? La Merkel quando sostiene che è inevitabile lo sviluppo dell’UE, non lascia trasparire il desiderio della Germania di diventare, nella pratica, essa stessa la UE, con sovranità di fatto sulle altre nazioni?

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
quirinale uomo si dà fuoco
Quirinale: un uomo si dà fuoco, ultime notizie 18 ottobre 2012

Quirinale: un uomo si dà fuoco, ultime notizie 18 ottobre 2012. Un uomo di 55...

Chiudi