Sondaggi Ballarò: italiani spaventati dal governo Renzi e dalle banche

SONDAGGI BALLARO’ (9 MARZO 2016) – Dopo le intenzioni di voto di EMG-Tg La7, oggi i sondaggi politici di Ballarò su mutui, casa, banche e governo Renzi.

Diciamo subito che sia gli istituti di credito che l’esecutivo renziano non ne escono bene, anzi: non piace proprio l’idea di vedersi espropriata la casa da parte delle banche dopo 18 rate non pagate (anche non consecutive, e sarebbero state appena 7 senza il polverone sollevato dal M5S), così come piace poco l’affidarsi alle banche per la gestione del proprio risparmio. La fiducia nelle banche è ai minimi termini, specialmente quando si parla di piccole banche locali.

Sono quattro le questione sottoposte agli intervistati dai sondaggi di Ballarò.

La prima: “La banca è il posto più sicuro dove mettere i risparmi?”. 6 su 10 rispondono di no, appena il 27.4% dice sì, ma specificando “solo le grandi banche” e un misero 4.6% pensa che tutte le banche siano sicure.

photo_2016-03-09_10-39-42

Seconda domanda: “Dove metterebbe i suoi risparmi per tenerli al sicuro?”. Un quarto degli intervistati sceglie il mattone, solo un 10.5% preferisce il classico materasso (anche se, consentiteci di dirlo, secondo noi molte persone che hanno i loro risparmi sotto il materasso non lo vanno a dire al primo che passa e glielo chiede…).

photo_2016-03-09_10-39-37

E qui arriva la mazzata per il governo Renzi: “Mutui: è giusto che la banca si prenda la casa dopo 18 rate insolute?”. Uno schiacciante 61.3% dice di sì. Alquanto’ sconcertante l’alta percentuale dei “non so”.

photo_2016-03-09_10-39-31

E gli effetti del decreto Mutui del governo Renzi (cioè l’atto del governo n. 256)? Un terzo delle risposte prevede molte famiglie per strada, un 30% circa ci vede un (ennesimo, aggiungiamo noi) favore alle banche. Per un 20.2% non cambia nulla. Saranno quelli che il mutuo hanno già finito di pagarlo…

photo_2016-03-09_10-39-25

 

Commenti

Redazione online
Tags

*

*

Top Privacy Policy
Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
pensioni ultime notizie donne
Pensioni ultime notizie: donne, le novità da sapere per il 2016

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (8 MARZO 2016) - Le nostre news...

Chiudi