Renzi Italicum

Sondaggi politici: clamoroso, smascherata propaganda Pd su sorpasso M5S

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 MAGGIO 2017) – IL PD NON LA RACCONTA TUTTA

Dopo le intenzioni di voto di Index research, oggi ci divertiamo a smascherare la propaganda del Partito democratico sui recenti sondaggi elettorali.

Le Primarie Pd hanno sortito un effetto tonificante per il partito di Renzi, almeno sulla carta delle statistiche elettorali.

Nei numeri della realtà, l’affluenza delle ultime Primarie è però calata di un milione di votanti e Renzi ha perso oltre 600mila voti, con una media di 200mila per ogni anno di governo.

Nonostante questo, il Pd non solo canta vittoria, ma ha pure postato su Facebook la slide che vedete qui sotto, proclamandosi primo partito italiano nei sondaggi.

PSX_20170514_114806

Peccato che si tratti di una mezza fake news, confezionata con un’overdose di malizia propagandistica.

Diciamo mezza, perché il Pd dice il vero per quanto riguarda i tre sondaggi politici linkati.

Peccato che di sondaggi ce ne siano anche altri: si tratta di un clamoroso caso di “cherry picking”, il Pd considera soltanto i tre dati a lui più favorevoli e calcola una media parziale che non è quella di tutti i sondaggi più recenti.

Eppure bastava guardare nello stesso sito linkato dal Pd per trovare la vera media di tutti i sondaggi, secondo la quale il M5S è ancora primo partito.

Media-Sondaggi-12-mag

Non a caso poi abbiamo parlato di malizia: notate qualcosa di strano, se paragonate i grafici della slide confezionata dalla comunicazione Pd con quello di Termometro politico?

In un normale istogramma elettorale, la lunghezza delle barre è proporzionale alla percentuale di voi (quindi, ad esempio, un partito da 20% avrà una barra lunga il doppio rispetto a quella di un partito da 10%).

Negli istogrammi della comunicazione Pd, invece, questa norma viene dimenticata e la barra del Pd diventa – nel caso dei sondaggi Swg – addirittura 4 volte più lunga di quella del M5S, nonostante il divario sia di pochi punti.

In questo modo si genera l’illusione che il vantaggio del Pd sul M5S sia stratosferico (che l’immagine conti più di parole e numeri è l’abc della comunicazione).

Come chiudere il presente post, se non con una citazione di Gaber?

“il falso è un’illusione che ci piace
il falso è quello che credono tutti
è il racconto mascherato dei fatti
il falso è misterioso
e assai più oscuro
se è mescolato
insieme a un po’ di vero”

Ps. Condividi, fai girare!

Check Also

sondaggi politici elettorali M5S Lega

Ultimi sondaggi politici elettorali: Lega sotto choc, stupiscono M5S e PD

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (19 SETTEMBRE 2017) – LA LEGA ACCUSA IL COLPO, SORPRESE PER …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
di-maio
Sondaggi elettorali: il Pd fallisce il sorpasso, M5S meraviglia tutti

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (12 MAGGIO 2017) - M5S PRIMO, PD VORREBBE MA NON PUÒ...

Chiudi