sondaggi primarie PD

Sondaggi Primarie Pd, numeri catastrofici: ritratto di un partito devastato

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (8 MARZO 2017) – PRIMARIE PD FLOP IN ARRIVO?

Dopo i sondaggi elettorali di Emg-Tg La7, oggi i dati sulle Primarie Pd andato in onda nella puntata di ieri di Otto e mezzo, talk show condotto dalla giornalista Lilli Gruber.

Si tratta di numeri che ci consegnano il ritratto di un partito demente in difficoltà, con un impressionante calo dell’affluenza per le primarie Pd in arrivo il prossimo 30 aprile.

Prima la sconfitta nel referendum costituzionale del 4 dicembre scorso, poi il caso Consip, infine la scissione della minoranza Pd: una raffica di guai,uno più grosso dell’altro, che ha messo in ginocchio il Partito democratico.

IMG_20170308_101201 IMG_20170308_101155 IMG_20170308_101147 IMG_20170308_101139

Dagli oltre 4 milioni di partecipanti alle Primarie Pd, al prossimo appuntamento per decidere il nuovo segretario del partito si rischia una partecipazione risicatissima: appena un milione e mezzo di votanti.

Matteo Renzi sembra aver frantumato il suo partito in maniera esiziale, fra sezioni locali abbandonate o in rivolta, problemi con i tesseramenti, perdita di i identità del progetto iniziale.

Insomma, larga parte dell’elettorato Pd non si riconosce più nel Pd.

Gli ultimi sondaggi politici elettorali sulle elezioni politiche lo confermano: il Pd è in discesa libera, il M5s è saldamente primo partito e anche chi ancora vota Pd è fortemente perplesso.

Ma non dimentichiamoci di un fatto importante: con la giusta legge elettorale, di tipo proporzionale, a governare potrebbe proprio essere un’alleanza fra i perdenti.

I voti che ora passano dal Pd alle formazioni di sedicente sinistra, forse stanno uscendo dalla porta per rientrare dalla finestra dopo le elezioni.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Sondaggi politici elettorali: Boom! Il Pd di Renzi devastato, M5S vola

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (11 NOVEMBRE 2017) – PD RECORD NEGATIVO, M5S VICINO A 30% …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Governo M5S-Lega? Si può fare: basta non chiamarla “alleanza”

GOVERNO M5S-LEGA NORD, È DAVVERO POSSIBILE? ECCO I PRO E I CONTRO Gli ultimi sondaggi...

Chiudi