speleologa bloccata e ferita

Speleologa bloccata e ferita in una grotta: ultime notizie

speleologa bloccata e ferita

Speleologa bloccata e ferita in una grotta: ultime notizie. Sta bene Anna Bonini, la spleologa bresciana di 36 anni da ieri intrappolata nella grotta “Omber del bus del zel”, una frattura alla tibia e al perone dovuta al salto di tre metri ma sembra che non stia soffrendo il freddo e sembra serena. A parlare delle condizioni della donna i primi soccorritori che nella notte si sono calati nella grotta per prestare i primi soccorsi. La comunicazione è fondamentale in questi casi, infatti, gli operatori della Protezione Civile impegnati nell’operazione sono inn contatto con Anna tramite un cavo telefonico calato direttamente nella grotta.

Circa settanta i soccorritori impegnati nel soccorso a Anna Bonini, quaranta starebbe operando direttamente sottoterra per creare un percorso dal quale uscire con la barella. L’ingresso dell grotta si raggiunge per mezzo di un sentiero nel bosco, si tratterebbe di un buco scavatio nel terreno i primi 70metri risulterebbero più facili da percorrere per la presenza di scalini, finiti questi a sbarrare la srada un piccolo cancello, punto di confine tra la zono più praticabile e quella più rischiosa. Pare che Anna sia sciovolata nel momento in cui stava sistemando uno scarpone, il salto di tre metri l’avrebbe portata a 200 metri di profondità. Anche se nuova alla speleologia Anna insieme ai due colleghi aveva i requisiti per accedere alla zona oltre il cancello.

Infatti le chiavi del cancello verrebbero consegnate solo a persone in possesso di brevetto. In condizioni normali per risalire dal punto in cui si trova Anna occorrono circa due ore. Per ovvie ragion con la barella l’operazione risulta più complicata a livello di agio e di tempistica, le operazioni di soccoro stanno subendo rallentamenti anche per le difficoltà di comunicazione. L’assenza di campo costringe i soccorritori a parlare con Anna per mezzo di un telefono fisso messo a disposizione da una trattoria a poca distanza. All’ingresso della grotta, invece, sarebbe stato posizionato un dispositivo telefonico utilizzato dalle forze dell’ordine.

Chiede scusa Anna e nello stesso tempo ringrazia chi si sta occupando di lei. Con ogni probabilità le operazioni di soccorso potrebbero terminare domani in mattinata. Stando a quanto riferito dal medico le operazioni che prevedono il trasporto della barella sono rallentate da cunicoli molto stretti. Per allargarne alcuni si è dovuto ricorrere a microcariche esplosive. Le cariche sarebbero statae già utilizzate durante la nottata, con ogni probabilità se ne farà nuovo uso nelle ultime ore.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Grande Fratello 12: si rischia la sospensione

Grande Fratello 12: si rischia la sospensione. Grande attesa per la puntata di questa sera...

Chiudi