steve jobs

Steve Jobs: il mistero dei dolcevita neri

Steve Jobs è morto da quasi una settimana, già sono uscite diverse biografie sul fondatore di Apple e creatore di geniali invenzioni, tra cui iPod, iPhone e iPad, adesso si inizia a parlare di qualche indiscrezione sulla sua vita. La mania che percorre il filo della rete, in questi giorni di lutto per l’azienda di Cupertino è legata ai dolce vita, i pullover neri che spesso indossava durante le sue conferenze il papà della Apple.

Si vocifera che Steve Jobs ne possedesse oltre cento nell’armadio. Di questo e di altri argomenti, ne parlano le biografie autorizzate su Steve Jobs. Dietro quel particolare tipo di pullover, il fondatore dell’azienda che ha per logo una mela morsicata, ne identificava una sorta di divisa aziendale, rinocoscibile a primo impatto. Nella biografia, lo scrive chiaramente “Decisi che volevo anch’ io quel tipo di legame per Apple”.

Nella biografia di Steve Jobs dice “Così chiesi a Issey di farmi un po’ di quei suoi dolcevita neri che mi piacevano e lui me ne ha fatti un centinaio”, e poi “Ecco cosa indosso ne ho abbastanza per il resto della mia vita”. Adesso, Steve Jobs è sepolto in un parco di 35 ettari distante appena dieci minuti da casa. Il cimitero è punteggiato da un grande prato con albero e boschetti attorno. Questo dovrebbe essere anche il posto, dove riposava Bill Hewlett, colui che un giorno s’intrattené per quasi mezz’ora con un dodicenne sconosciuto a parlare di elettronica, il nome di questo adolescente, manco a dirlo era quello di Steve jobs, l’uomo che avrebbe rivoluzionato la tecnologia.

Su Steve Jobs è stato scritto e sarà ancora scritto di tutto. Lui è stato un grande uomo oltre ad aver rivoluzionato ilnsotro rapporto con la tecnologia. Ora sappiamo anche il mistero dei suoi dolcevita neri. Cosa dovremo scoprire ancora di Steve Jobs?

Check Also

Allarme bomba alla Casa bianca, ultime notizie 19 marzo 2017: fermato un sospetto

CASA BIANCA ALLARME BOMBA (ULTIME NOTIZIE 19 MARZO 2017) Un’Ansa degli ultimi minuti riporta news …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Berlusconi: prima il voto di fiducia, poi Tarantini

Sempre più problemi per Silvio Berlusconi. Non solo il premier deve salvaguardare i problemi dell'Italia...

Chiudi