ultime novità pensioni d'oro

Ultime novità pensioni d’oro: il durissimo attacco di Papa Francesco alla politica

ULTIME NOVITA’ PENSIONI D’ORO (28 GIUGNO 2017) – PAPA FRANCESCO TUONA CONTRO I PRIVILEGI GARANTITA

Dopo le notizie sull’Ape sociale, oggi arriva una news clamorosa per chi da anni lotta contro il privilegio delle pensioni d’oro.

Papa Francesco, nel corso di un’udienza ai delegati della Cisl, alla presenza del segretario generale Furlan, ha attaccato duramente le pensioni d’oro.

“Le pensioni d’oro sono un’offesa al lavoro non meno grave delle pensioni troppo povere, perché fanno sì che le diseguaglianze del tempo del lavoro diventino perenni”.

Un messaggio ai partiti politici che da tempo garantiscono il cosiddetto “diritto acquisito” dei super-pensionati, senza far niente per gli assegni Inps più poveri (tranne quando c’è da fare il regalino elettorale, allora tirano fuori elemosine come l’aumento della quattordicesima, che però vale in media 21 euro al mese e che finirà per la metà nel pagamento di conti arretrati).

Pensioni ultime novità (28 giugno 2017): per Francesco quelle d’oro sono un “Peccato grave” e una “Offesa al lavoro”

Secondo Bergoglio è “urgente un nuovo patto sociale per il lavoro, che riduca le ore di lavoro di chi è nell’ultima stagione lavorativa, per creare lavoro per i giovani che hanno il diritto-dovere di lavorare”.

“E’ una società stolta e miope –  ha continuato il Pontefice – quella che costringe gli anziani a lavorare troppo a lungo e obbliga una intera generazione di giovani a non lavorare quando dovrebbero farlo per loro e per tutti”

“Questo è un peccato grave: non dobbiamo parlare di economia di mercato, ma di economia sociale di mercato, come ci ha insegnato Giovanni Paolo II”, ha concluso l’argentino.

“il capitalismo del nostro tempo non comprende il valore del sindacato, perché ha dimenticato la natura sociale dell’economia, dell’impresa, della vita, dei legami e dei patti. Ma forse la nostra società non capisce il sindacato – ha spiegato il Papa – perché non lo vede abbastanza lottare nei luoghi dei ‘diritti del non ancora': nelle periferie esistenziali”.

E neppure con i sindacati il Papa ci va leggero: “Come dimostra anche la grande tradizione della Cisl, il movimento sindacale ha le sue grandi stagioni quando è profezia. Ma nelle nostre società capitalistiche avanzate il sindacato rischia di smarrire questa sua natura profetica, e diventare troppo simile alle istituzioni e ai poteri che invece dovrebbe criticare. Il sindacato col passare del tempo ha finito per somigliare troppo alla politica, o meglio, ai partiti politici, al loro linguaggio, al loro stile. E invece, se manca questa tipica e diversa dimensione, anche l’azione dentro le imprese perde forza ed efficacia”.

Check Also

ultime notizie pensioni Boeri

Pensioni ultime novità da Boeri: allarme sulla “anomalia” di chi è fuggito all’estero

PENSIONI ULTIME NOVITA’ (19 LUGLIO 2017) – IL PRESIDENTE INPS LANCIA ALLARME SUI PENSIONATI ALL’ESTERO …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
sondaggi referendum costituzionale
Sondaggi: M5S regge, Pd crolla. Renzi sotto assedio rischia

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (28 GIUGNO 2017) - SPROFONDA IL "CENTROSINISTRA", BUTTA MALE PER RENZI...

Chiudi