ultimi sondaggi politici elettorali Pd

Ultimi sondaggi elettorali: Pd sotto choc, persi 4 punti

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (18 MARZO 2017) – DAL REFERENDUM A OGGI, LA CRISI DEL PD

Dopo le intenzioni di voto di Euromedia e Tecne, oggi i sondaggi elettorali di SWG.

Vengono valutate le preferenze degli italiani per il voto alle elezioni politiche, valido per la Camera dei Deputati.

Al contrario degli ultimi sondaggi politici elettorali delle ditte concorrenti, secondo Swg il Partito Democratico è ancora la prima forza politica in Italia, seguito dal Movimento 5 Stelle.

Tuttavia, se confrontiamo i dati di oggi con quelli precedenti al referendum costituzionale, scopriamo che il Pd ha subito, nello spazio di pochi mesi, un vero e proprio crollo verticale, perdendo la bellezza di 4 punti percentuali.

SWG-2017.03.17-1

Per un confronto, ecco la grafica dei sondaggi politici di Swg risalenti al 18 novembre 2017, cioè esattamente quattro mesi fa.

swg-2 (1)

Ultimi sondaggi politici elettorali (18 marzo 2017): Pd in fase critica, ma quello che conta è la legge elettorale

Il Pd, a conti fatti, fra referendum perso, scissione e caso Consip, ha perso un punto al mese.

E stiamo parlando dei sondaggi elettorali più favorevoli ai Dem.

Ovviamente non bisogna essere ingenui e pensare che il Pd sia vicino alla sua fine: votando con una legge elettorale proporzionale, com’è probabile che sia, più che i voti presi conta il modo in cui si è in grado di usarli, congiuntamente a quelli di altre forze politiche.

Check Also

Sondaggi politici elettorali: Pd affossato da Rosatellum, M5S alla riscossa

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (17 OTTOBRE 2017) – CONTROSORPASSO DEL M5S, SCIVOLONE PD Le intenzioni …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Abolizione Voucher? Trucco per evitare referendum, ecco cosa succederà

In fretta e furia, il governo Gentiloni si è messo all'opera per evitare il referendum...

Chiudi