ultimi sondaggi politici elettorali Lega

Ultimi sondaggi politici elettorali (18 febbraio 2016): cosa succederebbe con un listone di Centrodestra

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (18 FEBBRAIO 2016) – Dopo le intenzioni di voto di EuromediaBallarò, oggi gli interessanti sondaggi elettorali di Scenari Politici -Winpoll.

Interessanti perché valutano una situazione che da mesi definiamo come determinante, ovvero: il Centrodestra si presenterà compatto in un unico “listone”? Se sì, come influirà nel voto al primo turno e bel ballottaggio? Gli ultimi sondaggi politici elettorali di Winpoll per Huffington Post rispondono in parte a queste domande, immaginando il voto alle Politiche sia senza il Centrodestra unito, sia con il listone compatto del Centrodestra.

E scopriamo che la presenza e l’assenza di questo listone sortisce effetti non indifferenti, alcuni dei quali anche inaspettati.

Primo punto, ma questo è noto a chiunque conosca le basi della politica, i voti di una coalizione non costituiscono la somma aritmetica dei singoli partiti che la compongono. Infatti il totale dei partiti di Centrodestra, nel caso in cui si presentassero singolarmente, sarebbe del 30.4%, cifra che scendere al 27.6% con un listone formato da Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia e altri di Centrodestra.

Ultimi sondaggi politici elettorali (18 febbraio 2016): dati a confronto, senza Listone di Centrodestra e con Listone di Centrodestra

A guadagnarci dalla presenza del listone sarebbe il Pd (che passerebbe dal 33.2% al 34.9%) e il M5S (da 23.7% a 24.4%). Stranamente, la presenza del listone sarebbe dannosa per Sinistra Italia (mezzo punto in meno).

hGHvT-1

Cerchiamo di capire i motivi di questi flussi elettorali registrati dai sondaggi politici di Winpoll: di fronte alla minaccia della vittoria del Centrodestra, alcuni elettori lascerebbero Sinistra Italiana per votare M5S, alternativa preferibile a Salvini e compagnia. Per contro, il Centrodestra unito non piacerebbe a diversi elettori della Lega Nord e di Forza Italia: i primi non vogliono stare con Berlusconi, i secondi non vogliono stare con Salvini. Diversi leghisti si sposterebbero probabilmente sul M5S, mentre i forzisti che non vogliono sapere degli estremismi della Lega convoglierebbero su Renzi.

Commenti

Check Also

Mentana

Mentana sulle Olimpiadi a Roma, post al veleno su Facebook

OLIMPIADI A ROMA, MENTANA SENZA PELI SULLA LINGUA Torniamo ai mitologici post di Enrico Mentana …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Pensioni ultime notizie governo Renzi
Pensioni ultime notizie: non solo reversibilità, ci sono altri guai

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (17 FEBBRAIO 2016) - Dopo le ultimissime sulla reversibilità, oggi ci dedichiamo...

Chiudi