ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: 19 dicembre 2015, Renzi ha distrutto il Pd

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (19 DICEMBRE 2015) – Dopo i sondaggi elettorali di Euromedia-Ballarò, oggi le intenzioni di voto di Ipsos-Corriere della Sera.

Stupisce che i risultati migliori per il MoVimento 5 Stelle arrivino dagli ultimi sondaggi politici elettorali pubblicati dal Sole 24 ore e dal Corriere, il primo quotidiano di Confindustria e il secondo giornale tipicamente borghese, nonché il più diffuso in Italia e tutt’altro che ‘rivoluzionario’.

Il grafico “Le intenzioni di voto per i partiti nel 2015” è impietoso: Renzi ha letteralmente distrutto il PD, spianando la strada alla clamorosa rimonta del M5S. Lo scorso febbraio il divario fra le due forze politiche era di 17 punti percentuali: oggi M5S e Partito democratico sono a 1.9 punti di distanza.

ipsos1

Non solo: M5S batterebbe il Pd dove più conta in caso di voto con l’Italicum, cioè al ballottaggio. E si tratterebbe di una vittoria non di misura, ma netta, con ben 5 punti percentuali di scarto. Il Pd se la caverebbe al secondo turno soltanto se il listone di Centrodestra dovesse arrivare secondo al primo turno.

ipsos2

Gli ultimi sondaggi politici elettorali di Ipsos per il Corriere della Sera suonano dunque come un avvertimento al Pd e a Matteo Renzi: la piega presa dal governo è deleteria per il governo e per il Partito Democratico, il M5S non è mai stato così forte.

Ultimi sondaggi politici elettorali (19 dicembre 2015): Pd sgretolato, ai partiti non resta che ‘barare’ per fermare M5S

La politica dei bonus non funziona più e il caso vergognoso del decreto Salva Banche contribuirà ad affossare il Pd. A questo punto, per evitare la vittoria del M5S, ai partiti non resta che l’arrocco.

Due gli scenari politici immaginabili. Il primo è un voto non con l’Italicum, ma con il Consultellum (quindi proporzionale puro) oppure con un ritorno al Mattarellum oppure ancora (caso forse meno probabile) un voto con l’Italicum alla Camera e con il proporzionale puro al Senato (in caso di fallimento della riforma del Senato), cioè ingovernabilità. In queste situazioni il M5S non potrebbe mai governare e la maggioranza verrebbe costituita dalla solita accozzaglia di partiti.

Seconda alternativa dopo la caduta di Renzi, un ennesimo governo tecnico (Cantone?).

 

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Siria ultime notizie
Siria ultime notizie: forze Nato in Turchia, Obama “Via Assad”

SIRIA ULTIME NOTIZIE (19 DICEMBRE 2015) - La Nato invierà in Turchia caccia e aerei...

Chiudi