ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: 22 aprile 2016, Pd e Renzi sprofondano dopo referendum

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (22 APRILE 2016) – Dopo le intenzioni di voto di Ballarò, oggi i sondaggi elettorali di Ixè per Agorà.

Il referendum di domenica 17 aprile non ha raggiunto il quorum, quindi qualcuno avrebbe potuto parlare di una vittoria di Matteo Renzi, visto l’invito del presidente del Consiglio all’astensione per un referendum da lui definito come una “bufala”.

Invece agli italiani la storia del referendum è andata piuttosto di traverso: sarà per il “ciaone” ai 15 milioni di elettori che sono andati a votare a dispetto del diktat di Renzi (15 milioni che, lo ricordiamo, è la stessa quota di elettori che bastò nel 2006 ad affondare la riforma costituzionale di Berlusconi…), sarà che il Pd e il governo Renzi piacciono sempre di meno per i loro continui regali a banche e petrolieri, fatto sta che il Partito Democratico ha perso 1,3 punti percentuali in appena sette giorni. Un’enormità.

photo_2016-04-22_10-24-14

Contestualmente, il M5S ha guadagnato quasi un punto percentuale: salgono anche Lega Nord, Forza Italia e Sinistra Italiana.

Ultimi sondaggi politici elettorali (22 aprile 2016): crollo Pd, Renzi più debole dopo referendum 17 aprile secondo il 47% degli italiani

Tornando a bomba sul tema referendum 17 aprile, il 47% degli intervistati crede che Renzi sia più debole oggi di quanto non fosse prima di domenica: solo il 27% lo vede più forte (una percentuale che rappresenta, con ogni probabilità, lo zoccolo duro dell’elettorato Pd). Gli ultimi sondaggi politici elettorali di Ixè, insomma, sono decisamente disastrosi per il Pd e per Renzi.

CgoOhhkVEAAXG9f

Lo stesso Matteo Renzi, nella conferenza stampa di domenica sera, non aveva usato toni altisonanti per commentare il quorum non raggiunto: sapere di avere 15 milioni di elettori contro di lui (o comunque non a favore) è una bella botta, perché – lo ribadiamo – la matematica parla  chiaro: con un’affluenza che è prevista appena sopra al 50%, i 15 milioni di “dissidenti” sono sufficienti a far vincere il NO nel referendum costituzionale di ottobre, facendo conseguentemente cadere il governo Renzi (l’ex sindaco ha più volte annunciato le sue dimissioni in caso di sconfitta al referendum confermativo).

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
articoli per la casa
Articoli per la casa, l’immaginazione al potere

ARTICOLI PER LA CASA - "Casa, dolce casa": quanto tempo passiamo nella nostra casetta, che...

Chiudi