Vasco Rossi, Questa Storia Qua a Biennale Venezia 2011

Vasco Rossi, Questa Storia Qua documentario a Biennale Venezia 2011. Vasco Rossi ha rilasciato un video messaggio per poter presentare, seppure non di persona, documentario su di lui, Questa storia qua, di Sibylle Righetti e Alessandro Paris, in occasione della 68esima edizione della Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia. “Eccomi qua, sul tappeto rosso del festival del cinema di Venezia, per assistere con voi alla visione di questo film documentario, che racconta la terra dove sono cresciuto, la sua influenza su di me e sulla rockstar Vasco Rossi – ha detto il cantautore nel suo saluto -. Il film documentario è molto poetico. Io l’ho già visto e mi sono commosso. In bocca al lupo a tutti”, sono queste le parole del cantante di Zocca, in ospedale per degli accertamenti. Il regista ha dichiarato: “Zocca è il luogo che ha influenzato tutta la sua musica. Non avevo visto raccontare il Vasco che conoscevo io e mi sembrava giusto che lui e suo pubblico si riappropriassero di quel patrimonio culturale”. Grande aspettative c’erano anche per il film Un ete brulant di Philippe Garrel interpretato da Monica Bellucci. Grande è stata, però, la delusione di quanti hanno assistito alla proiezione. La rivista Le Mond scrive: “non è un Garrel che arriva ai vertici, ma è un film fedele alla sua concezione dell’arte, cash, ultraromantico, profonda. E’ anche un tentativo di gettare un ponte tra due famiglie del cinema che sembrano non avere più nulla da condividere, attraverso l’improbabile incontro tra un autore intimista e radicale e l’arma di seduzione di massa che è Monica Bellucci. La delusione causata dal film a Venezia è dovuta senza dubbio a questo: ci si aspettava Fellini, ci si ritrova Antonioni”. Di tutt’altro calibro il film Cavalli di Michele Rho che ha soddisfatto pubblico e critica e che si è meritato ben 5 minuti di applausi dalla platea che ha assistito alla proiezione.

 

Check Also

I programmi tv per gli appassionati di barche

La proliferazione di canali dovuta al digitale terrestre ha fatto sì che ogni nicchia potesse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Manovra finanziaria 2011: Piazza Affari KO, BTP-bund record

Manovra finanziaria 2011: Piazza Affari ko, BTP bund record. La preoccupazione di Giorgio Napolitano, presidente...

Chiudi