Vasco Rossi: risponde da Facebook su Nonciclopedia

Vasco Rossi: risponde da Facebook su Nonciclopedia. A seguito della chiusura di nonciclopedia da parte dei legali della rockstar Vasco Rossi, il web, in particolar modo su Facebook si è nettamente schierata a favore dell’enciclopedia satirica. La fan page, Salviamo nonciclopedia, nell’intervallo di poche ore è riuscita a raggiungere oltre due milioni e seicento mila fan iscritti.

Il cantante sul suo profilo, Facebook, ha risposto così: ‘Cosa pensiamo della libertà di espressione e altro lo testimonia l’esistenza di questo profilo per tutto quello che contiene, con il libero contributo di chiunque. Abbiamo chiesto ad anonimi gestori di un sito ( secondo noi con contenuto diffamatorio ) di rendere non anonimi i gestori e gli inserzionisti. La richiesta è stata considerata non ricevibile, la risposta è che il sito non può essere considerato responsabile dei contenuti anonimi diffusi. Questo resta per noi un problema da chiarire, anonimi possono diffondere considerazioni del tipo: V. Rossi è un vecchio bavoso tossicomane che vende cocaina davanti alle scuole e deve la sua fama alla credulità di milioni di rimbambiti fatti e strafatti quanto e più di lui …. !

Se questo è lecito saremo ben contenti di pagare danni e quanto serve agli anonimi gestori e inserzionisti di Nonciclopedia, in caso contrario proseguiremo nella richiesta di conoscere l’identità dei gestori del sito e degli autori anonimi delle attività solo diffamatorie e per nulla comiche o satiriche. Il contenuto di Nonciclopedia nelle parti segnalate da noi ai gestori non ha nulla a che fare con la satira.

Esistono per fortuna una discreta quantità di parodie e altro su Vasco create e diffuse, state pur certi anche per il nostro divertimento, senza nessun contrasto in quanto arte sottoscritta da autori e interpreti con nome e cognome come la ” vittima ” della stessa. .. meditate o meglio: fate quel che vi pare !!!’

Check Also

Google, stop a ricerche per domini locali: ora risultati su posizione utente

Il dominio “.it”, quinto nella classifica europea e decimo in quella mondiale per quota di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Nobel fisica 2011, Saul Permtter, Brian Schmidt e Adam Riess

NOBEL FISICA 2011 - Saul Perlmutter, Brian Schmidt e Adam Riess, sono tre scienziati che...

Chiudi