unicredit-nuova-675

Attacco hacker in Italia, violati dati 400mila clienti di un’importante banca

400MILA CLIENTI ITALIANI UNICREDIT SOTTO ATTACCO INFORMATICO

Le informazioni acquisite dagli hacker, secondo Unicredit, riguarderebbero solo i prestiti personali.

Intatti i dati per l’accesso ai conti o che possano consentire transazioni illegittime. Ma potrebbero essere stati violati i dati anagrafici e i codici Iban. Pronto l’esposto di Unicredit alla Procura di Milano.

La prima violazione sarebbe avvenuta a settembre e ottobre 2016, con un secondo attacco a giugno e luglio 2017.

Unicredit sottolinea “che non è stato acquisito nessun dato, quali le password, che possa consentire l’accesso ai conti dei clienti o che permetta transazioni non autorizzate. Potrebbe invece essere avvenuto l’accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici Iban. UniCredit ha informato le autorità competenti ed ha avviato uno specifico audit sul tema”.

La banca “ha inoltre immediatamente adottato tutte le azioni necessarie volte ad impedire il ripetersi di tale intrusione informatica”.

E’ possibile chiamare il numero verde 800 323285 per ulteriori informazioni.

“La tutela e la sicurezza dei dati dei propri clienti – conclude il comunicato della banca – sono per Unicredit una assoluta priorità e nell’ambito del recente piano industriale Transform 2019 il gruppo sta investendo 2,3 miliardi di euro per rafforzare e rendere sempre più efficaci i propri sistemi informatici”.

Check Also

Renzi cade

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd massacrato mai così giù, tutti in fuga da Renzi

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (24 LUGLIO 2017) – PD TRAMORTITO, RENZI TOCCA IL FONDO Dopo …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
pensioni ultime notizie vitalizi
Ultime notizie pensioni politici: abolizione vitalizi, i motivi per non crederci

ULTIME NOTIZIE PENSIONI (25 LUGLIO 2017) - ABOLIZIONE VITALIZI POLITICI, ECCO PERCHE' CI FIDIAMO POCO...

Chiudi