Debito record, Padoan: “Scenderà”. Ma disse lo stesso nel 2014 [VIDEO]

DEBITO RECORD A MAGGIO 2017: 2.278,9 MILIARDI. ECCO COSA DICEVA PADOAN NEL 2014

Per iniziare, facciamo un punto sulla situazione del debito pubblico.

Il debito pubblico italiano a febbraio 2014, quindi al momento dell’insediamento del governo Renzi, tocca un nuovo massimo storico: 2.107,2 miliardi.

Passano poco più di mille giorni, Renzi viene cacciato da palazzo Chigi grazie a circa 20 milioni di voti al referendum costituzionale: si arriva a dicembre 2016 con 2.217,7 miliardi di euro di debito pubblico.

Arriva Gentiloni, trascorre qualche altro mese, il debito pubblico – come riportano le ultime notizie dell’Ansa – sfonda l’ennesimo record a maggio 2017: 2.278,9 miliardi.

Nonostante questa progressione inarrestabile, il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan usa toni tranquillizzanti, parlando al TG1:”Il debito si è stabilizzato e comincerà a scendere proprio grazie alla crescita superiore al previsto”.

Peccato che Padoan abbia detto più o meno le stesse cose nel 2014, assicurando che il debito pubblico sarebbe sceso nel 2016 (video). 

Facendo senza troppe pretese due conti col pallottoliere, il debito pubblico non sembrerebbe stabilizzarsi come dice Padoan: da febbraio 2014 a dicembre 2016 è aumentato di circa 110 miliardi, con un ritmo di 5 miliardi al mese, mentre da dicembre 2016 a maggio 2017 è aumentato invece di circa 61 miliardi, dunque oltre 12 miliardi al mese.

Check Also

Internazionalizzazione aziende: cos’è e perché è importante

L’internazionalizzazione delle aziende è un fenomeno che sta prendendo sempre più piede. Sempre più imprese …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
ultimi sondaggi politici elettorali
Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd numeri drammatici, mai così in basso dal 2013

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (15 LUGLIO 2017) - RENZI ALLO SBANDO, PD SOTTO IL LIVELLO...

Chiudi