Caserta video

Video choc da Caserta: furbetti cartellino all’Asl, 9 arresti

CASERTA, VIDEO INCASTRA FURBETTI CARTELLINO ASL – Timbravano il badge dei colleghi assenti, abbandonavano la struttura dopo aver timbrato il proprio cartellino: queste le accuse, documentate dai video delle telecamere, che hanno condotto agli arresti di 9 dipendenti della Asl di Caserta, Distretto 13 di Maddaloni.

Altri 7 dipendenti sono stati sospesi dal servizio, fra gli indagati ben 5 sono dirigenti.

I Carabinieri, nel corso delle indagini, hanno realizzato dei video che documentano l’abbandono del posto di lavoro da parte dei dipendenti e badge timbrati per “interposta persona”.

Ma il decreto contro i furbetti del cartellino del governo Renzi che fine ha fatto? Guarda caso, è sbarcato proprio oggi in Consiglio dei ministri. Presentato a gennaio scorso, adesso sarebbe pronto all’ok finale. Come ogni decreto, dovrà poi essere convertito in legge dal Parlamento entro 60 giorni per non decadere, il che vuol dire farlo entro Ferragosto (considerando il fatto che, ovviamente, nel mese di Agosto il Parlamento chiude i battenti, quindi in realtà bisognerà farlo in fretta e furia entro luglio).

Sono piuttosto forti i nostri dubbi sul fatto che i furbetti del cartellino saranno davvero puniti, o addirittura licenziati entro 48 ore come inizialmente annunciato (ora si parla di 15 giorni per potersi difendere dopo la sospensione).

Check Also

Perché è importante convertire i propri filmati in un formato diffuso

Il mondo dei media è cresciuto a dismisura tanto da portarci a fruire di filmati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
pensioni ultime notizie Camusso
Pensioni ultime notizie: Camusso vuole accordo con governo Renzi

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (13 GIUGNO 2016) - Le novità del governo Renzi non ci hanno...

Chiudi