honeywell_1

Corte Costituzionale boccia lo Sblocca Italia: «illegittima norma che impone trivellazioni senza parere Regioni»

La Corte Costituzionale con la sentenza 170, pubblicata il 12 luglio scorso, ha dichiarato illegittimo il comma 7 dell’articolo 38 del Decreto legge 133, più conosciuto come decreto Sblocca Italia.

La Corte Costituzionale ha stabilito che emanare il disciplinare per il rilascio e l’esercizio dei titoli minerari per la prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi in terraferma, nel mare territoriale e nella piattaforma continentale senza alcun coinvolgimento delle Regioni, in quanto materia concorrente tra Stato e Regioni, non fosse competenza esclusiva dello Stato.

Il ricorso era partito dalla Regione Abruzzo che per prima aveva deciso di rivolgersi alla Corte nel 2015, seguita poi anche dalle altre Regioni: Lombardia, Veneto e Campania.

Nero su bianco i giudici hanno stabilito che lo Stato non può prendere decisioni per una Regione senza consultarla. Scrivono infatti nella sentenza:

«l’articolo 38, comma 7, del d.l. n. 133 del 2014 è costituzionalmente illegittimo, nella parte in cui non prevede un adeguato coinvolgimento delle Regioni nel procedimento finalizzato all’adozione del decreto del Ministro dello sviluppo economico con cui sono stabilite le modalità di conferimento del titolo concessorio unico, nonché le modalità di esercizio delle relative attività».

 Altri commi erano stati impugnati, ma la Corte ha giudicato inammissibile la questione di legittimità del ricorso o la non fondatezza. Tra le questioni sollevate, anche una del WWF che non è però un soggetto titolato al ricorso, possibile solo tra enti legiferanti.

Check Also

renzi tfr busta paga

Con Renzi non si vince: verrà “rasserenato” prima delle elezioni nel 2018?

MATTEO RENZI SEMPRE PIU’ INDEBOLITO: SCONFITTA SU IUS SOLI, ABBANDONATO DA TUTTI, GIU’ NEI SONDAGGI …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
pensioni ultime novità precoci
Pensioni ultime notizie su precoci e Ape: non c’è posto per tutti, oltre 66.000 domande

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (17 LUGLIO 2017) - BOOM DI DOMANDE PER APE SOCIALE E QUOTA...

Chiudi