pensioni ultime notizie quota 41

Pensioni ultime notizie: Quota 41 e Ape Social, il momento della verità

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (9 FEBBRAIO 2017) – ARRIVANO LE NOVITA’ SU APE SOCIAL E QUOTA 41

Dopo gli errori sul calcolo degli assegni Inps, oggi parliamo delle novità inserite in legge di Bilancio 2017 dal governo Renzi.

Le ultimissime news parlano di una conferma sulle pensioni anticipate destinate ai disabili con invalidità almeno del 74%. Si parla anche della possibilità di rivedere questa sogli al ribasso, in modo tale da portarla al 60%.

Pensioni ultime notizie su disabili e requisiti Quota 41: l’anticipata potrebbe essere estesa agli over 63  con invalidità almeno del 60% o superiore, ma per ora il livello stabilito è quello del 74% per Ape Social e Quota 41.

Flessibilità in uscita: nel decreto Milleproroghe (oppure nell’Omnibus) potrebbero essere presenti della agevolazioni per l’Ape Social.

Ape volontario e Rita: soluzione meno vantaggiosa, resta aperta per chi non ha i requisiti per accedere ad Ape Social o Quota 41, ma è disoccupato e senza sussidi da più di tre mesi.

Entrano in scena anche il cumulo gratuito e l’aumento della Quattordicesima, insieme all‘ottava salvaguardia per gli esodati.

Pensioni ultime notizie (9 febbraio 2017): entrano in scena le novità della riforma, l’Ape social e la Quota 41 per alcuni lavoratori precoci

Le novità sulle pensioni sono poche e avare, ma possono tuttavia risultare interessanti almeno per alcune ristrette categorie di lavoratori, fra cui ricordiamo i lavoratori precoci (se hanno almeno 12 mesi di contributi versati prima dei 19 anni e altri requisiti di tutela, come disabilità) e gli aumenti sulla Quattordicesima.

Il problema è che sui conti dello Stato gravano ombre piuttosto minacciose, cominciando dalla famigerata letterina dell’Ue, secondo la quale abbiamo sforato i conti di 3,4 miliardi, da recuperare quanto prima per evitare sanzioni che comporterebbero un conto molto più salato.

I regalini elettorali sulle pensioni hanno sicuramente gravato sui conti sballati e, nonostante le rassicurazioni del governo a riguardo, non c i stupirebbe assistere a un passo indietro nel corso dell’anno.

C’è poi da considerare il fallimento della Volontary disclosure, termine anglofilo dietro il quale si nasconde il solito italianissimo scudo fiscale, un favore a chi ha fatto sparire i propri capitali all’estero, nel tentativo dello Stato di raccattare almeno una piccola parte di quanto dovuto dall’elusione fiscale.

Il momento della verità su Ape social, Quota 41 e le altre novità sulle pensioni è quindi ancora tutto da vedere sia nei decreti attuativi e sia nella loro tenuta nel tempo: saranno solo pochi fortunati a poter approfittare di queste microscopiche porte aperte forse a “tempo determinato”?

 

 

Check Also

pignoramento prima casa

Manovra 2017, pignoramento casa più facile: cambiano i limiti

MANOVRA CORRETTIVA 2017: AGEVOLATO IL PIGNORAMENTO DELL’IMMOBILE DEL DEBITORE Perdere la casa è una delle …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
IMG_20170209_124538
Francia, esplosione in centrale nucleare: ultime notizie 9 febbraio 2017

FRANCIA, ULTIME NOTIZIE 9 FEBBRAIO 2017 - FLAMANVILLE, ESPLOSIONE IN CENTRALE NUCLEARE Se verificata questa...

Chiudi