VEENDAM-CANABIS KWEKERIJ

Pazienti affetti da cancro: test personalizzati con la cannabis

È solo l’ultima novità in materia di cannabis per uso medico e arriva direttamente dagli Stati Uniti, realtà in costante fermento sul tema.

Qui la Cannabics Pharmaceuticals, azienda pubblica statunitense specializzata nello sviluppo di trattamenti personalizzati anti-cancro attraverso terapie innovative a base di composti cannabinoidi e marijuana terapeutica, ha deciso di mettere a disposizione dei pazienti oncologici test personalizzati proprio a base di farmaci cannabinoidi.
Un annuncio arrivato da pochi giorni, mentre i test saranno fruibili a breve, a partire dal prossimo mese di marzo, per tutti i pazienti affetti da cancro in Canada, Europa e negli Stati Uniti.

Il tutto, ovviamente, in armonia con le rispettive leggi nazionali sul tema cannabis medica dei singoli stati.
Entrando più nel dettaglio scientifico, per comprendere meglio di cosa si sta parlando, si tratterà di test diagnostici basati su biopsie liquide di pazienti affetti da tumori di varia natura.

Una biopsia liquida è uno strumento indispensabile per arrivare ad una diagnosi precoce di tutti i tipi di cancro.
I test lanciati dall’azienda Cannabics Pharmaceuticals saranno basati su uno ‘storico’ di campioni di cellule tumorali raccolti in pazienti, successivamente messi alla prova per testarne la loro sensibilità ai cannabinoidi, in abbinamento a terapie tradizionalmente utilizzate in campo oncologico quale ad esempio la chemioterapia.
Il tutto dovrebbe consentire ai medici di orientarsi verso un approccio più personalizzato sui singoli pazienti, così da poter prendere decisioni più consapevoli. L’intero esperimento sarà condotto in cooperazione con il Cancer Hope Israel, centro specializzato nel controllo dell’efficacia della chemioterapia in unione a farmaci biologici innovativi. Come proprio i cannabinoidi.
Non è la prima volta che si parla di cannabis per il trattamento del cancro; diverso tempo fa avevamo dato risalto alla storia di un uomo che, in Inghilterra, aveva curato il proprio tumore al fegato con successo con l’olio di canapa. Ad oggi la cannabis viene usata in diverse parti del mondo come terapia lenitiva del dolore da abbinare a trattamenti quali chemio e radio terapia. Tuttavia gli studi scientifici continuano a girare intorno alla sostanza per trovare un eventuale effetto diretto nell’affrontare i tumori.
Come lo stesso istituto Cannabics Pharmaceuticals ha evidenziato, lo scopo del test sarà quello di sperimentare a fondo le proprietà medicinali naturali della cannabis nella lotta contro il cancro. I farmaci a base di cannabis saranno quindi forniti dall’azienda stessa per valutarne eventuali proprietà anti tumorali.
La commercializzazione come detto è ormai alle porte, inizierà a marzo negli Usa e sarà focalizzata su biopsie liquide di dieci soli pazienti; l’obiettivo dell’istituto Cannabics Pharmaceuticals è quello di diffondere il test entro l’anno anche in Canada e in Europa.

Check Also

ultime notizie pensioni

Pensioni ultime notizie trattenute: tagli in arrivo grazie al ricalcolo firmato Renzi

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (22 MARZO 2017) – ALLARME TRATTENUTE, E’ RICALCOLO VOLUTO DA GOVERNO RENZI …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
sondaggi referendum costituzionale
Ultimi sondaggi: M5S choc, ecco cosa succede dopo scissione Pd

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (22  FEBBRAIO 2017) - M5S VOLA DOPO SCISSIONE PD Dopo le...

Chiudi