budapest_newspedia

Vacanze a Budapest, le 13 cose da fare assolutamente

13 tappe consigliate da Voyage Privé per innamorarsi di Budapest

Impossibile non innamorarsi di Budapest, città aristocratica, romantica e luminosa. Una vacanza a Budapest non delude mai perché le sue attrattive sono tante e varie.

Difficile riuscire a conoscerla davvero in pochi giorni, di solito ci si torna sempre, un po’ perché ci si lascia il cuore e un po’ per vedere tutto quello che non si è riuscito a scoprire in una manciata di giorni.

Anche se i mezzi funzionano perfettamente, rapidi e puntuali, il consiglio è di godersi la città a piedi, con un paio di scarpe comode addosso Budapest vi svelerà tutta il suo fascino di capitale magiara.

Le cose da fare a Pest

  • Con le sue sculture di leoni minacciosi il Ponte delle Catene è quello più scenografico e famoso dei 14 che solcano il Danubio unendo Buda a Pest. Ammiratelo, fotografatelo e attraversatelo sia di giorno che di notte: è spettacolare.
  • Fermatevi in Piazza Vorosmarty e fate colazione nella storica pasticceria Gerbeaud, arredata con mobili originali del secolo scorso. Non c’è modo migliore, secondo Voyage Privé, per cominciare la giornata a Budapest. Sedetevi a un tavolino e godetevi la piazza che è un teatro a cielo aperto dove si esibiscono artisti da strada, violinisti zigani e studenti del conservatorio.
  • Guardate le vetrine di via Vaci, il corso di Pest dove si susseguono boutique, negozi griffati, grandi magazzini e botteghe di souvenir. Sul viale ci sono anche numerosi ristoranti e bistrot.
  • Ammirate il Parlamento, se avete con voi il passaporto potete anche visitarlo gratis, ma non lasciatevi scappare il toccante monumento in memoria delle vittime dell’Olocausto, si trova sulla vicina banchina del fiume: una spianata di sculture di scarpe ricorda quando gli ebrei erano obbligati a togliersi le calzature prima di essere gettati nel Danubio.
  • Concedetevi una passeggiata per viale Andrássy che ricorda gli eleganti boulevard parigini. Sul viale, lungo 2 chilometri e mezzo, si affacciano atelier, palazzi eleganti, edifici Art Nouveau e monumenti storici come il Teatro dell’Opera o il Museo Casa del Terrore. Alla fine del viale vi aspetta l’imponente Piazza degli Eroi, con le statue dei personaggi famosi della storia del Paese, che si apre sul grande parco della città.
  • Visitate la Basilica di Santo Stefano, la più grande chiesa di Budapest e salite in cima al ponte di osservazione (con le scale o in ascensore) per godervi una vista spettacolare della città.
  • Fate un giro al Mercato Centrale Ungherese per assaggiare le specialità ungheresi agli stand gastronomici.

Le cose da fare a Buda

  • Prendete la funicolare che parte in piazza Clark Adam, davanti al ponte delle Catene e salite fino in cima a Buda al Quartiere della Fortezza. La funicolare è stata costruita nel 1870 e risale per quasi 100 metri il crinale della collina con una pendenza del 48 per cento: emozionante.
  • Andate alla scoperta del Quartiere della Fortezza, un luogo caratterizzato dalle case variopinte a uno o due piani nelle quali abitano pochi fortunati. Passeggiate per Uri utca, la via più bella di Buda con i suoi palazzi barocchi, dotati di un geniale sistema di doppie cantine costruite nella roccia che un tempo venivano usate come passaggi sotterranei.
  • Fermatevi in Piazza della Trinità ed entrate ad ammirare la Chiesa Mattia, una meraviglia in cui sono stati incoronati vari re, che è diventata moschea turca e poi di nuovo consacrata a chiesa cattolica. Alle sue spalle c’è il Bastione dei Pescatori, costruito in stile neoromano al posto delle mura medievali, da dove potete scattare bellissime foto a Pest.
  • Fate un giro dell’antico castello e assistete al cambio della guardia, davanti agli uffici del Presidente della Repubblica. Il cambio della guardia più importante è quello di mezzogiorno e nel weekend è più lungo e accompagnato dalla musica.
  • Rilassatevi alle terme. Venire a Budapest e non fermarsi alle terme è un peccato imperdonabile. In città le possibilità sono parecchie, ma Voyage Privé consiglia i Bagni Gellért, nell’elegante edificio in stile Art Nouveau. Tra mosaici colorati, vetrate Liberty e colonne di marmo, ci sono terme, saune e anche vasche all’aperto con la piscina a onde e un bagno effervescente dove hanno accesso uomini e donne contemporaneamente.
  • Salite in cima al monte Gellert prendendo il sentiero che parte a fianco dei Bagni termali Gellert. Una volta arrivati sulla sommità della collina, dove sorge la Statua della Libertà eretta nel 1947 per commemorare la liberazione del Paese, si ammira uno dei più bei panorami sulla città. Per completare questa piacevole gita nel verde, conviene scendere invece per il sentiero che passa dalla Cittadella fortificata e poi a fianco della monumentale statua di San Gerardo. Si arriva così al moderno ponte di Elisabetta che, una volta attraversato, conduce direttamente nel centro di Pest.

Check Also

ultime notizie pensioni Boeri

Pensioni ultime novità da Boeri: allarme sulla “anomalia” di chi è fuggito all’estero

PENSIONI ULTIME NOVITA’ (19 LUGLIO 2017) – IL PRESIDENTE INPS LANCIA ALLARME SUI PENSIONATI ALL’ESTERO …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
sondaggi politici referendum costituzionale
Ultimi sondaggi politici elettorali: italiani vogliono voto subito, sorpresa su governo M5S

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (15 GIUGNO 2017) - VOGLIA DI VOTO E DI M5S Dopo...

Chiudi