LA DOPPIA VITA DI UN GIOVANE RICERCATORE SPOPOLA SUL WEB, ECCO CHI E’ MARCO MARTINELLI

Camice bianco, provette da esperimento ed un centro di ricerca.

E poi… un sound POP orecchiabilissimo ed una voce che “cattura”. Insomma una fusione di elementi diversissimi tra loro che danno vita a qualcosa di straordinario. Marco Martinelli è un giovane ricercatore che sta svolgendo il dottorato di ricerca alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ma anche un talentuoso cantante autore di un brano di grande successo come“Condizionale Presente”. Insomma una vera e propria forza della natura. In un’intervista esclusiva per NewsPedia Marco ci racconta chi è e come mai questa doppia vita tra mondi così diversi è la ricetta giusta per il suo successo.

Marco è straordinario vedere un giovane ricercatore che con il suo camice bianco, tra un esperimento e l’altro, canta un singolo di successo come il tuo. Quando hai deciso che questi due talenti, seppur così diversi tra loro, potevano creare un connubio straordinario tra arte e scienza?

“Da piccolo facevo esperimenti “chimici” nel garage di mio nonno, mescolando detersivi, aceto, zucchero, ero una sorta di piccolo alchimista; uscito dal garage, però cantavo e suonavo il piano cercando d’intrattenere in piccoli show i miei genitori, nonni e zii. L’unione di musica e scienza insomma me la porto dietro dall’infanzia e crescendo ho capito quanto siano vicine.

Ho studiato biotecnologie per seguire una mia passione ma anche per poter migliorare il mondo che mi circonda attraverso la scienza; l’arte e la musica a loro modo fanno altrettanto. Ascoltare una bella canzone o ammirare un’opera artistica ci permette d’imparare, “ci fa stare bene” per citare Caparezza.

Quella di unire questi due mondi apparentemente distanti non è stata una scelta ma un naturale sviluppo della mia persona”.

La sua ultima esperienza lo vede, in questa e nella scorsa stagione, come conduttore del programma di divulgazione scientifica “MEMEX-La Scienza in Gioco” su RAI Scuola e Rai 2

 

Nella tua trasmissione televisiva parli di argomenti scientifici. Non è la prima volta che la televisione o la Radio offrono uno spazio di intrattenimento che parte appunto dallo studio scientifico. Pensiamo a Mario Tozzi e al Trio Medusa con la Gaia scienza o anche il personaggio dell’informatore scientifico televisivo di Piero ed Alberto Angela. Il tuo programma cos’ha di diverso e quali obiettivi si pone?

“La scienza in gioco su Rai Scuola e Rai 2 ha come obiettivo quello di fare divulgazione scientifica in modo POP. Al momento sto lavorando anche su altri progetti che si pongono lo stesso obiettivo. La scienza talvolta è vista come austera e lontana dalla nostra realtà, ma attraverso il gioco ed un linguaggio semplice può essere compresa da tutti. Sia Alberto e Piero Angela che Tozzi con il Trio Medusa costituiscono due fonti di grande ispirazione. Io sto cercando un punto di equilibrio tra questi due poli, mi piace unire il razionale della scienza con il surreale della mia immaginazione con un pizzico di black humor e di musica”.

Se potessi scegliere un elemento chimico che ti rappresenta quale sceglieresti?

“Il  Litio, non solo perché al becco bunsen quando viene bruciato libera una fiamma rosso-carminio intenso e persistente, ma anche perché è abbastanza esplosivo e soprattutto perché funge da antidepressivo. Io mi sento un po’ come il litio, un antidepressivo per le persone che mi circondano ma anche esplosivo quando serve”.

Cosa c’è nel futuro di Marco Martinelli?

“Per prima cosa voglio finire il dottorato di ricerca che sto conducendo alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Uscirò a breve con un album su cui già sto lavorando insieme a Mariella Nava, Antonio Coggio e la loro etichetta musicale indipendente “Suoni dall’Italia”. Vorrei portare qualche mia idea sul teleschermo ma sono progetti embrionali che sviluppo tra un esperimento ed una canzone”.

 

Marco Martinelli è nato a Lucca 26 anni fa, laureato in Biotecnologie Agro-Industriali e un Master in Molecular And Industrial Biotechnology con lode presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, dove attualmente svolge attività di ricerca come dottorando; vincitore del prestigioso Concorso Nazionale “Ingegner Giuseppe Pedriali”.  Già conosciuto al pubblico per aver preso parte a due programmi televisivi su reti nazionali:“The Apprentice”, SKY1 seconda edizione, dove ha messo in mostra le sue qualità creative e le sue attitudini manageriali e “Forte Forte Forte”, il programma di Raffaella Carrà su RAI1, dove Marco si è dimostrato un talento preparato, dotato di comunicativa e simpatia, oltre che di capacità canore e di performer a tutto tondo, classificandosi al terzo posto.

R

Check Also

Sfrutta i pronostici della rete per le tue scommesse sportive

Sfruttare i pronostici della rete rappresenta per voi una risorsa che non deve essere assolutamente …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd e Centrodestra fermi, cresce solo M5S

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (12 DICEMBRE 2017) - CRESCE SOLO M5S, PD E CENTRODESTRA AL...

Chiudi