riforma-pensioni-silvio-berlusconi-minime-a-1000-euro-per-tutti-ultime-notizie-oggi-18-marzo-2017-foto-formiche-net_1215509

Pensioni ultime novità sulle minime: proposta choc da Berlusconi per over 60

PENSIONI ULTIME NOVITÀ (19 MARZO 2017) – BOMBA DI BERLUSCONI PER CONQUISTARE GLI ANZIANI

Dopo le news su Quota 41 e precoci, oggi la proposta di Silvio Berlusconi sulle pensioni minime.

Il leader di Forza Italia è già in piena campagna elettorale e punta tutto sulla conquista degli over 60: 1.000 euro di pensione per tutti, dentista gratis e offerte speciali sulle spese culturali, come cinema e viaggi.

In poche parole, una vecchiaia dignitosa per tutti gli italiani.

“Vogliamo garantire una pensione minima a 1000 euro per tutti. La pensione alle mamme per dare loro una vecchiaia dignitosa e serena. Vogliamo introdurre un sussidio di compensazione per le famiglie in condizione di povertà assoluta e relativa, una convenzione con i cinema per l’ingresso gratuito agli anziani, viaggi gratuiti per gli anziani in treno in certi giorni della settimana, cure odontoiatriche gratis per gli anziani, molti dei quali non possono permettersi il dentista, e aiuti agli anziani che possiedono un animale domestico”.

 Se un giorno, nelle nostre ultime notizie sulle pensioni, dovessimo annunciarvi la realizzazione di queste proposte, ci farebbe senz’altro piacere.

Purtroppo qualche dubbio lo abbiamo, visto che Berlusconi qualche annetto di governo se lo è fatto, ma di pensioni più dignitose non c’è stata traccia.

Senza contare che, come vedete dall’immagine seguente, qualcosa del genere era già stata proposta da un Berlusconi leggermente più giovincello.

pensioni_berlusconi

Pensioni ultime novità, 19 marzo 2017: minime a mille euro per tutti? A ciascuno il suo

Certo, bisogna riconoscere che chi è venuto dopo Berlusconi ha fatto molto peggio di lui, con la sciagura della riforma Fornero e il dramma degli esodati.

A noi pare che, sulle pensioni come su altri temi seri e importanti, si dovrebbe uscire dalla logica del distribuire caramelle in cambio dei voti.

Le pensioni non sono un regalo dei politici, ma un diritto dei cittadini: piuttosto che sentir parlare di mille euro per tutti, vorremmo che tutti avessero quello che gli spetta di diritto, cioè un assegno Inps congruo al numero di anni lavorati e alla mole di contributi versati.

Chi ha avuto e continua ad avere troppo non deve più vivere nel privilegio, chi troppo poco deve avere di più.

Chiediamo troppo?

Check Also

nardella_renzi_675-630x257

Firenze, indagati assessore Vannucci e amico Renzi: “bandi truccati”

C’è la dirigente comunale super-renziana, c’è l’amico di Tiziano e Matteo Renzi, c’è l’assessore allo …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
White-House
Allarme bomba alla Casa bianca, ultime notizie 19 marzo 2017: fermato un sospetto

CASA BIANCA ALLARME BOMBA (ULTIME NOTIZIE 19 MARZO 2017) Un'Ansa degli ultimi minuti riporta news...

Chiudi