sondaggi referendum costituzione

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd devastato da errori Renzi, numeri scioccanti

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (21 NOVEMBRE 2017) – PD A LIVELLI DA ALLARME ROSSO, CRESCE M5S

Le intenzioni di voto post-elezioni in Sicilia sono impietose per il Pd: i sondaggi elettorali di EMG-Tg La7 confermano il trend disastroso per il partito di Matteo Renzi.

E pensare che, fino a poco tempo fa, c’era stato il controsorpasso del Partito democratico sul M5S.

Ma le Regionali in Sicilia hanno scoperchiato il vaso di Pandora: il PD del 40% delle Europee 2014 è un ricordo distante anni luce.

Partiamo dalle forze politiche alla sinistra del PD. Situazione statica, quest’ala politica sembra avere un potenziale intorno al 6-7%. Quanto basta, presentando una lista unica, per entrare in Parlamento con il Rosatellum e poter dire la propria dopo il voto.

Andiamo al M5S, che si conferma primo partito italiano, raggiungendo quota 28%, con un aumento di tre decimali rispetto ai sondaggi politici elettorali di EMG della settimana precedente.

Area cosiddetta di Centrosinistra: il Pd perde quasi mezzo punto e tocca il fondo. Al 25,6%, cioè al livello delle Politiche 2013: erano anni che non vedevamo il Partito democratico messo così male e con outlook negativo, visto che la discesa non pare arrestarsi. Il rischio è quello di squagliarsi del tutto in queste 15 settimane di campagna elettorale, fino ad avvicinarsi alla soglia del 20%. I voti in prestito da Forza Italia stanno tornando alla base?

Sembrerebbe proprio di sì: anche se distante dai tempi migliori, Forza Italia è tornato ad essere il principale partito di Centrodestra, dopo lungo predominio leghista.

Quali sono gli scenari politiche che traiamo da questi sondaggi elettorali?

Sicuramente che l’Italia è un paese ingovernabile. O meglio, non governabile da una coalizione politicamente coerente. Dal tripolarismo si è staccata infatti la costola della sinistra, contribuendo alla frammentazione dell’elettorato. Nessuno può governare da solo.

A meno che Silvio Berlusconi non riesce a recuperare i voti di Forza Italia, spingendo il suo partito oltre il 20% e il Centrodestra oltre il 40%. Obiettivo tutto sommato realistico. Meno probabile, ma pur sempre possibile, un governo a 5 stelle: i punti che distanziano i pentastellati dalla coalizioni di Centrodestra non sono pochi, ma sono recuperabili se il M5S sarà in grado di attirare gli astensionisti al voto. Potrebbero essere loro il vero ago della bilancia nelle Politiche 2018.

 

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali M5S

Ultimi sondaggi politici elettorali: dati da brivido, Pd sotto choc, M5S vola

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 DICEMBRE 2017) – EMG-TG LA7, NUMERI BOMBA SU M5S E …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
pensioni news precoci ape
Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) - TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA ...

Chiudi