Titolo: Stampa pieghevoli, la pubblicità “offline” è intramontabile

Quando nel terzo millennio si parla di “pieghevoli”, molti pensano già agli smartphone o agli schermi in grado di essere piegati e arrotolati, sempre più vicini a diventare oggetti di tecnologia di uso comune nell’immediato futuro.

Eppure, nonostante il marketing via Web e via social sia sempre più in crescita, i classici pieghevoli cartacei restano intramontabili, rappresentando ancora in molti casi il metodo più efficace per far arrivare il proprio messaggio a tutti.

Non dimentichiamo infatti che (dato di dicembre 2017) un terzo delle famiglie italiane non ha ancora accesso a Internet. La tangibilità di un supporto cartaceo, inoltre, continua ad avere un certo fascino anche per chi usa il Web: è diffuso il pensiero che l’esistenza di materiale pubblicitario tradizionale sia indice di credibilità per un’azienda, molto più di un banner fatto di pixel, dietro il quale potrebbero esserci soltanto un virus o un malware, se non addirittura un tentativo di phishing.

La comunicazione online non ha sostituito quella dei volantini o delle brochure, un po’ come il Web non ha rimpiazzato la televisione, ma si è invece integrato alla televisione, facendola evolvere in modi fino a pochi anni fa impensabili (pensiamo ad esempio a Netflix).

Consideriamo soltanto, a titolo di esempio, la diffusione dei QR codes, ormai iconici e diffusissimi come vero e proprio anello di congiunzione fra oggetti che possiamo toccare con mano ed informazioni ad essi relative reperibili su Internet.

L’uso dei pieghevoli di carta è quindi da considerare come strategia complementare del marketing online, tutt’altro che antiquata o anacronistica. Ed esiste un’ampia gamma di pieghevoli in cui scegliere la soluzione ideale per la propria strategia commerciale, personalizzabili ed acquistabili proprio attraverso società che lavorano attraverso siti online.

C’è solo l’imbarazzo della scelta: si va dai tradizionali piegabili con la piega a metà, nei quali i contenuti sono espressi in modo compatto in appena quattro pagine, fino ai più sofisticati e versatili pieghevoli a fisarmonica con 8 pagine.

I prodotti più economici e pratici, ideali per essere distribuiti in ogni dove e in modo tempestivo, restano invece i volantini composti di un’unica pagina.

La passione per i volantini degli italiani è proverbiale, tanto è vero che esistono siti Internet esclusivamente dedicati alla consultazione di volantini con offerte speciali di ogni sorta, catalogati in formato pdf.

Un altro esempio di come l’interazione fra i pieghevoli cartacei e il mondo virtuale sia più frequente ed efficace di quanto si potrebbe pensare.

Check Also

Cercare lavoro: le regole d’oro, dai biglietti da visita ai social

I dati sul lavoro in Italia sono contraddittori. Da un lato c’è chi si vanta …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Liquidità condivisa: il poker diventa europeo

Ciascun paese, all’interno dell’Unione Europea (UE), possiede meccanismi ed istituzioni per regolare il gioco. Alcuni...

Chiudi